Indice del forum

Terre Selvagge



PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Essen 2007 Report
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Cultura, Viaggi, Hobby e Passatempi
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Dani

Profeta


Staff


Età: 41
Registrato: 07/06/06 14:15
Messaggi: 788
Dani is offline 






MessaggioInviato: Mer Ott 24, 2007 10:59 am    Oggetto:  Essen 2007 Report
Descrizione:
Rispondi citando

Ebbene, ce l'abbiamo fatta. Siamo andati ad Essen, abbiamo fatto 2 giorni di fiera, e siamo tornati carichi come asini. Ma procediamo con ordine.

Partenza venerdì mattina. L'imperativo era: "riempire poco la macchina" quindi ci siamo presentati tutti con un bagaglio ridicolo. Io e Sirio arriviamo a San Benigno, carichiamo Miro, montiamo l'ovetto e partiamo alla volta dell'aeroporto di Francoforte, dove recupereremo anche il quarto uomo, Luca.

Il viaggio procede bene, la Punto di Sirio macina chilometri scorrevoli di Italia e Svizzera senza problemi, poi può riposarsi un po' in Germania per le lunghe code che ci portano ad arrivare con un po' di ritardo all'aeroporto.
Per fortuna siamo dinamici&efficienti e grazie anche al TomTom riusciamo ad azzeccare tutti i percorsi.
Infine, arriviamo all'albergo. Lussuoso!!! Camere piccole ma confortevoli. Bottiglia d'acqua a 5 euro. Shocked
W l'acqua del rubinetto.
La sera, vaghiamo alla cieca nella periferia corporativa di Essen alla ricerca di un posto dove mangiare, e finiamo nel ristorante greco dove mangiamo come bovini e beviamo come cammelli spendendo poco. W il ristorante greco che ci rivedrà la sera dopo.

Al mattino dopo (sabato) ci alziamo e approfittiamo spudoratamente della colazione illimitata dell'albergo. Polpette, bacon e salsicce a profusione. I più salutisti si danno al muesli e alla macedonia. Stolti.

Ma passiamo al succo della cosa... la Fiera.
Arriviamo alla biglietteria e facciamo una coda veramente breve (inevitabile il paragone con la disastrosa biglietteria di Lucca), ne facciamo un po' di più per entrare, ma poi... finalmente siamo dentro!
Entriamo nel padiglione 5 (famigerato... lo percorreremo almeno 20 volte in seguito), e il primo pensiero dopo una rapida escursione mi porta a pensare: "tutto qui?" Sad
Non mi sono mai sbagliato tanto. Due porticine si aprono sul fianco del padiglione, le prendiamo e scopriamo che la Fiera è qualcosa di sterminato. Grande più del Salone del Libro, più di uno stadio... insomma, immensa.
Proviamo a fare dei giri ragionati tra gli stand, ma i tentativi naufragano circa al terzo padiglione. Troppo diversi gli interessi e i programmi: qualcosa attira qualcuno, qualcosa qualcun altro. Ci troviamo a girare un po' a tentoni, capiremo solo il giorno dopo come consultare efficacemente le mappe della fiera disposte dappertutto.

Ammiriamo lo stand della Phalanx, allestito come un bar degli anni '20 con tanto di standiste in costume Charleston, rimaniamo sconcertati dalla presenza di tanti negozietti che fanno prezzi totalmente ridicoli per i giochi, veniamo colpiti dalla diversità delle persone che troviamo dentro: ragazzi, ragazze, giovani, adulti, madri, nonne e nonni... insomma, tante categorie che difficilmente associamo al gdt qui in Italia.

Il primo giorno si conclude con pochi acquisti, più che altro fatti per afferrare l'occasione del momento. Luca e Sirio riescono a provare Cuba e ne escono molto soddisfatti.
Poi tutti proviamo Mr. Jack che a me e Sirio piace molto mentre a Luca e Miro convince poco. Cerchiamo senza successo lo stand della 2F di Friese, in compenso scopriamo il ricco mercatino dell'usato che sarà una delle zone più gettonate.
Riusciamo anche a buttare un occhio su un affollatissimo tavolo con una demo di Starcraft (in vendita a 75 euro). Rimango colpito dall'imponenza e dalla bellezza delle miniature. Sarà il nuovo Twilight Imperium?
Proviamo qualche gioco di carte al sito Nexus parlando con il simpatico Favar della Tana (autore di Easy School) e alla fine compreremo tutti i giochi che hanno lì, complice il prezzo basso e l'accessibilità alta che li rende tutti dei buoni filler.

Arrivano le 19 e quasi non ce ne siamo accorti. La Fiera chiude e torniamo in albergo, distrutti. Giusto le forze per tornare a mangiare al greco, poi tutti a nanna.

La domenica parte di nuovo con una colazione madornale. Cosa buona e giusta, comunque, perchè ci permette di saltare il pranzo e tirare senza problemi fino alle 10 di sera.

Ripartiamo per la Fiera (stavolta in macchina, causa pioggerellina), e ricomincia la giornata ludica, stavolta decisamente più organizzati e con le idee chiare. Luca e Sirio vanno decisi per accaparrarsi i tavoli agli stand dei giochi che volevano provare, mentre io e Miro ci armiamo di elenco di stand divisi per padiglione che ci interessano e andiamo a colpo sicuro per provare e comprare. Finito il giro, ci concediamo ancora qualche visita alla zona dell'usato, per poi fare un rush finale dalle 17.30 alle 18 (orario di chiusura della domenica) insieme a Luca e Sirio per agguantare le offerte dell'ultimo minuto (cosa che riusciamo anche a fare).

Cena con Sdp della Tana e alcuni Giocatorinesi (tra cui Tinuz), poi albergo. Gli altri provano Cuba, io non riesco a tenere nemmeno gli occhi aperti e i miei piedi invocano pietà. Andiamo a dormire, il mattino dopo si parte per il rientro.
Il viaggio di ritorno ci vede stipati: bagagliaio, ovetto... tutto pieno. Fila tutto molto liscio e l'eroico presidente si spara altri 1000 chilometri senza battere ciglio. Un po' è anche merito nostro che vivacizziamo il viaggio come nessun altro saprebbe fare. Very Happy
E poco dopo il tramonto, rieccoci a casa. Stanchi, ma soddisfatti e contenti.
Una bellissima esperienza.

Passiamo a qualche considerazione estemporanea.

Gli affaroni che siamo riusciti a fare:
- Zooloretto a 10 euro perchè la scatola aveva un angolo ammaccato
- Mr. Jack a 24 euro invece che 30
- Cat Attack a 10 euro (Miro) che io avevo pagato 19 Confused
- Dungeon Twister Deluxe Set a 35 (se mi ricordo bene) invece che 70-80
- Big Manitou a 5 euro

I giochi rari che siamo riusciti a trovare:
- Das Schwarze Auge (una cosa alla Heroquest) a 25 euro
- Risk 2210 AD a 35
- Mutant Chronicles: l'ira dei Clansmen a 16

Le cose belle:
- La diversità culturale e etnica
- Gli enormi stand delle case editrici più importanti
- I prezzi! Shocked
- Il mercato dell'usato
- Gli sconti dell'ultimo minuto
- La disponibilità di tutti

I rammarichi:
- Non aver trovato lo stand 2F sabato: domenica, quando l'ho scovato, il nuovo gioco di Friese era già esauritissimo
- Aver provato relativamente pochi giochi: tantissima gente e poco tempo

Chiudo con una (sicuramente incompleta, vado a memoria) lista d'acquisti con relativo prezzo:
- Cuba 35
- Amytis 23
- Mr. Jack + espansione 34
- Galaxy Truckers 34
- Risk 2210 AD 35
- Spirits! 12
- Easy School 9
- Big Cheese 7
- Cat Attack (15, faccio una media)
- Ubongo Extreme 23
- Caylus Magna Carta 12
- Wikinger (ed. tedesca) 24
- Age of Mythology (ed. tedesca) 25
- Dungeon Twister Deluxe Set 35
- Carcassonne exp. Abbey and Mayor 10
- Neuroshima Hex! 20
- Tavern Battle 7,5
- Zooloretto 10
- Zooloretto exp. 5
- Das Schwarze Auge 25
- Inkognito 5
- Mutant Chronicles: Fury of the Clansmen 16

Lascio ai miei compari il compito di completare la lista o correggerla.

L'unica nota negativa è sapere che qui in Italia c'è un lucraggio senza confini. Il paragone con i prezzi è veloce facendo un rapido giro in rete, e balzerà all'occhio in tutta la sua brutalità in occasione di Lucca. Confused

_________________
Tre volte armato è chi difende il giusto;
e inerme, sebbene coperto di ferro, è colui la cui coscienza
è corrotta dall'ingiustizia.
William Shakespeare - Enrico VI
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Mer Ott 24, 2007 10:59 am    Oggetto: Adv






Torna in cima
Luke

Profeta


Staff


Età: 44
Registrato: 07/06/06 17:07
Messaggi: 509
Luke is offline 

Località: Chivasso




MessaggioInviato: Mer Ott 24, 2007 12:27 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Vorrei aggiungere un paio di note.
Innanzitutto alcune doverose Very Happy correzioni/ aggiunte alla lista di Danilo:
- Cuba (ed inglese) 32 euro
- Ubongo Extrem (ed tedesca) 20 euro
- Amyitis (ed tedesca) 25 euro
- In die Jahre das Drachen (ed tedesca) 24 euro
- Die Macher (ed tedesca) 27 euro
- Wikinger (ed tedesca) 22 euro
- Coloni di Catan con espansione (ed tedesca) 25 euro
Di seguito, invece, vorrei dare una breve recensione (senza pretese), dei tre giochi che io e Sirio abbiamo provato.
Cuba ed. Rio Grande Games
Uno strategico commerciale vagamente ispirato a Puerto Rico. Si vestono i panni di alcuni ricchi cubani che devono procurarsi del prestigio, tramite spedizioni di merci o altri mezzi. Il gioco si svolge in tre fasi:
1. si girano le carte delle leggi da approvare
2. scelta delle carte ruolo (5 carte possedute da ogni giocatore, se ne scelgono 4 da giocare in sequenza)
3. approvazioni di 2 leggi su 4
4. attuazione delle leggi
In die Jahre des Drachen ed. Alea (Ravensburger)
Siamo nell'anno del drago in Cina. Il gioco si svolge in 12 turni che rappresentano i 12 mesi dell'anno. Il compito del giocatore è quello di reclutare dei personaggi per difendersi dagli eventi negativi e avvantaggiarsi di quelli positivi. Le fasi del gioco sono 4:
1. scelta dell'azione
2. scelta dei personaggi da assoldare
3. risoluzione degli eventi
4. punteggio
Amyitis ed. Ystary (Rio Grande)
E' un gioco ambientato a Babilonia. Lo scopo è costruire i giardini pensili, o meglio irrigare e piantare le piante sulla terrazze della torre. Il gioco si basa su un meccanismo di scelta delle azioni che ha alcune assonanze con quello di Caylus (il gioco è sempre della Ystari). Le azioni sono:
1. scelta di una delle 4 azioni indicate dalle carte estratte a sorte:
i. prendere una risorsa
ii. irrigazione
iii. offerta al tempio
iv. prendere un cammello
2. scelta di muoversi lungo il percorso della carovana per poter piantare le piante o ottenere degli upgrade

Tutti e tre i giochi mi hanno stimolato molto, ma il mio preferito rimane ancora Cuba (anche se tale decisione potrebbe cambiare con il passare del tempo). Inoltre due di questi tre giochi sono finiti nella lista dei giochi eccelsi (tre stelle) di genma1 della Tana dei Goblin (vedi
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
). e sono anche finiti in buona posizione nella classifica data da chi ha provato i giochi alla fiera (vedi
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
).

Alucni altri giochi interessanti che non siamo riusciti a provare sono:
- Hamburgum
- Agricola (molto complesso a sentore SdP della tana)
- Container (con Miss Canada inclusa... l'avrei provata volentieri Very Happy )

_________________
"La teoria è quando si sa tutto e niente funziona. La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perchè. In questo caso abbiamo messo insieme la teoria e la pratica: non c'è niente che funziona...e nessuno sa il perchè!"

A. Einstein
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Dani

Profeta


Staff


Età: 41
Registrato: 07/06/06 14:15
Messaggi: 788
Dani is offline 






MessaggioInviato: Mer Ott 24, 2007 12:39 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Grazie Luca. La memoria non è più quella di una volta.... mi ero perfino dimenticato dell'ottima componentistica di Miss Canada Razz
_________________
Tre volte armato è chi difende il giusto;
e inerme, sebbene coperto di ferro, è colui la cui coscienza
è corrotta dall'ingiustizia.
William Shakespeare - Enrico VI
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
farflyn

Viandante





Età: 41
Registrato: 03/09/07 18:55
Messaggi: 210
farflyn is offline 

Località: torino
Interessi: musica, giocare, fantasy, cinema, medioevo...e molto altro
Impiego: fonico


MessaggioInviato: Mer Ott 24, 2007 1:56 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

invidia Twisted Evil
_________________
"...spesso i grandi diventano sedia, è così che perdono l'anima, non c'è da stupirsi in fondo perchè le sedie non hanno un'anima."
E.O.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Cultura, Viaggi, Hobby e Passatempi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Terre Selvagge topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008